Loader

Spie auto: impara a riconoscerle!

Spie auto: impara a riconoscerle!

Le spie auto sono per molti una vera e proprie incognita, eppure imparare a riconoscerle può veramente aiutare a prendersi cura della propria vettura in modo tempestivo ed evitare problemi che potrebbero mettere a rischio gli spostamenti.

Una spia luminosa che solitamente vedi spenta si accende improvvisamente sul cruscotto? Eccoti una guida per riuscire a interpretarne il significato (e l’importanza).

Quando giri la chiave nel cruscotto vi sono molte spie che si accendono: molte di queste scompaiono subito dopo mentre altre rimangono accese.

Il primo segnale di allarme deve giungerti quando, tra quelle che rimangono sul quadrante, ne noti qualcuna che solitamente non è accesa. In questo caso è fondamentale fermarti un momento e cercare di capire se vi sia qualche malfunzionamento dell’auto, per non mettere a rischio l’incolumità tua e dei passeggeri.

Ricorda che le spie auto sono il mezzo che il tuo motore impiega per inviarti dei messaggi e riuscire ad interpretarle bene è fondamentale. Per capire la gravità di quel segnale acceso sul quadrante un importante aiuto potrà giungerti dal colore delle spie auto.

Le spie luminose possono infatti essere verdi, blu, gialle o rosse, ed ogni colore ha un significato ben preciso.

Spie auto verdi e blu: le luci cruscotto innocue

Le spie auto verdi sono tutte innocue e servono a segnalare le funzioni attive in quel momento. Una spia verde sul quadrante può accendersi quando azioni la freccia per svoltare, viaggi con luci di posizione, anabbaglianti o fendinebbia accesi. Si tratta quindi di una spia di funzionamento regolare che serve solo a ricordarti che alcune funzioni sono attive.

Anche le spie auto blu sono luci innocue: sul cruscotto la spia blu indica i fari abbaglianti accesi, oppure che il motore della vettura è ancora freddo.

Sono dei memorandum che ti invitano a modificare le luci abbaglianti se incroci un altra auto o a non accelerare eccessivamente finché il motore non si sarà sufficientemente scaldato.

Spie auto gialle e rosse: quando serve intervenire

Le spie auto gialle servono a mandarti degli avvisi sul funzionamento degli impianti di servizio o su equipaggiamenti extra.

Quando si accende una luce gialla sul quadrante può essere necessario provvedere a rimediare ad alcune anomalie, ma potrebbe anche trattarsi più semplicemente di una situazione della quale il conducente dell’auto deve essere messo al corrente.

Le luci gialle possono accendersi quando inizia a scarseggiare il carburante, quando la temperatura esterna scende sotto i 4°C, quando è in funzione il lunotto termico, oppure quando è attivo il retronebbia. Questa serie di spie non rappresenta una vera e propria anomalia ma richiede attenzione da parte del conducente che dovrà, a seconda dei casi, recarsi a fare rifornimento prima possibile, fare attenzione alla presenza di ghiaccio sul manto stradale, ricordarsi di spegnere il retronebbia se non vi è foschia per non creare disturbo alle macchine che seguono.

Vi sono poi delle luci gialle che invece possono richiedere l’intervento di personale specializzato. Tra queste troviamo l’immobilizer, una spia con lucchetto che avverte sull’impossibilità della centralina di controllo di riconoscere la chiave che hai inserito nel cruscotto.

Un’altra spia gialla importantissima è quella a forma di pompa (conosciuta anche come spia motore) che può lampeggiare o rimanere accesa fissa.

Se è intermittente indica un difetto del sistema d’accensione o del catalizzatore, mentre se rimane accesa fissa indica un malfunzionamento al sistema di iniezione. Nei motori diesel può abbiamo un’altra spia gialla, a forma di molla, che serve ad indicare che il sistema di pre-riscaldamento è in funzione.

Ultime ma davvero molto importanti sono le spie rosse: quando sul cruscotto si accende una luce di questo colore è indispensabile fermarsi immediatamente e porre rimedio ai problemi. Le spie macchina di colore rosso indicano infatti situazioni di pericolo a cui occorre prestare massima attenzione.

Tra le luci rosse dell’auto trovi quella raffigurante la batteria, che segnala un problema all’alternatore che non riesce a ricaricarla. Se il dispositivo che genera corrente non riesce a ricaricare la batteria avrai un’autonomia limitata e sarà necessario l’intervento di personale qualificato.

La luce rossa con un’ampolla indica invece problemi al livello dell’olio: anche in questo caso è necessario fermarsi subito e controllare il livello, provvedendo eventualmente ad aggiungerlo. Anche il livello del liquido refrigerante è estremamente importante: quando questo si abbassa potresti vedere accendersi una spia rossa con disegnata una chiave immersa nelle onde.

L’accensione della spia temperatura motore richiede un intervento immediato: spegni il motore ed attendi che si raffreddi, poi controlla il livello del liquido refrigerante.

Un’altra spia rossa importantissima è quella che riguarda l’usura dei freni: la trovi sul cruscotto caratterizzata da un cerchio con delle lineette esterne ed un punto esclamativo al centro: quando si accende indica l’inserimento del freno di stazionamento oppure una pressione insufficiente nel sistema frenante.

Dopo aver verificato di non avere il freno a mano inserito provvedi immediatamente a ridurre la velocità e recati subito in officina per provvedere alla sostituzione delle pasticche dei freni usurate. In alcuni modelli di auto la spia freno di stazionamento è separata dalla precedente ed è rappresentata dal doppio cerchio con una P all’interno.

Sebbene la maggior parte delle luci rosse dell’auto implichino situazioni critiche che richiedono l’intervento di personale specializzato, ve ne sono alcune che invece segnalano situazioni di pericolo che possono essere risolte dal conducente o dai passeggeri della vettura. Tra queste vi sono le luci che indicano la contemporanea accensione delle quattro frecce, la chiusura non corretta di una o più portiere oppure la situazione in cui conducente o passeggeri non hanno allacciato le cinture di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore