Loader

Auto pulita e sanificata, oggi più che mai, segui i nostri consigli!

Auto pulita e sanificata, oggi più che mai, segui i nostri consigli!

Che cosa si intende per sanificazione auto

Pulire un’auto non ha lo stesso significato di sanificarla, in quanto una semplice opera di detersione non è in grado di eliminare tutte le particelle dannose per la salute dell’uomo.

Mai come in questo periodo, un’operazione del genere assume un ruolo di particolare importanza, soprattutto per chi utilizza la propria vettura per trasportare bambini.

Sanificare un’auto è una procedura che consiste nella sua completa igienizzazione, per asportare la totalità dei microrganismi che tendono a depositarsi sulle varie parti dell’abitacolo.

La sanificazione di solito prevede procedure specifiche, che sono:
• pulire a fondo tutte le superfici;
• servirsi di detergenti biocompatibili;
• effettuare un accurato risciacquo;
• procedere con un’adeguata disinfezione;
• utilizzare ozono per eliminare qualsiasi traccia di batteri, microrganismi o spore fungine.

Tali operazioni devono riguardare non soltanto le parti visibili della vettura, ma anche l’impianto di climatizzazione, gli spazi chiusi e gli eventuali filtri, che rappresentano zone ad alto rischio di contaminazione.

L’automobile, come qualsiasi altro mezzo di trasporto, viene considerata uno dei luoghi dove maggiormente proliferano germi patogeni a livello di tessuti dei sedili, del portabagagli o degli impianti di condizionamento.

Un corretto intervento di sanificazione, oltre a igienizzare le varie parti dell’abitacolo, contribuisce ad eliminare gli odori sgradevoli, che tendono ad accumularsi soprattutto quando manca un adeguato ricambio d’aria.

Spesso i rivestimenti dei sedili sono sporchi e pieni di macchie, anche per questi problemi la soluzione migliore è quella offerta da un intervento di sanificazione.

Migliorando la qualità dell’aria che si respira l’interno dell’abitacolo, diventa più agevole il trasporto di passeggeri e soprattutto di bambini, poiché il rischio di allergie alla polvere o ai parassiti diminuisce drasticamente.

Impiego dell’ozono nella sanificazione auto

Sanificare un’auto significa renderla appunto “sana”, cioè eliminare tutti i germi patogeni responsabili di numerosi disturbi.

Fino a qualche tempo fa, questo processo veniva realizzato soltanto mediante l’impiego del vapore, attualmente sostituito dall’ozono, un gas molto disinfettante e biologicamente compatibile con l’organismo umano.

L’ozonizzazione mira a salvaguardare la salute del conducente e dei passeggeri, migliorando non soltanto l’igiene dell’abitacolo, ma anche l’aria in esso contenuta.

Particelle di sporcizia, allergeni, sostanze inquinanti, germi e muffe sono i principali responsabili del deterioramento delle condizioni dell’auto, a cui possono sommarsi anche microparticelle di particolato provenienti dall’asfalto.

Come conseguenza può verificarsi l’insorgenza di cattivi odori che, soprattutto quando i finestrini sono chiusi, causano notevoli disagi.

Salire e scendere dall’auto implica un contatto continuativo tra i tappetini e le suole delle scarpe, con possibili depositi di particelle di sporcizia, di microrganismi e di spore fungine.

Si tratta di agenti patogeni responsabili di numerosi disturbi, come allergie e patologie dell’apparato respiratorio.

L’ozonizzazione consiste in un procedimento del tutto naturale che prevede l’impiego di un apparecchio in grado di catturare l’ossigeno presente nell’abitacolo per trasformarlo in ozono.

Mentre l’ossigeno è una molecola formata da 2 atomi (O2), l’ozono è costituito da 3 atomi (O3) ed è un gas presente in natura e capace di disinfettare e deodorare gli ambienti, senza l’utilizzo di prodotti chimici di sintesi.

Un trattamento del genere dura da 20 a 40 minuti circa, durante i quali ogni traccia di microrganismo oppure di cattivo odore viene completamente eliminata.

Infatti l’ozono è un composto altamente instabile che tende a ritornare sotto forma di ossigeno, eliminando un atomo di ossigeno; in tal modo si viene a innescare un processo di ossidazione che sta alla base della sanificazione.

È proprio grazie all’ossidazione che i germi vengono eliminati in seguito alla rottura delle membrane cellulari, e anche i cattivi odori si dissolvono in maniera naturale e senza lasciare residui.

Come agisce il processo di ozonizzazione

Sanificare l’abitacolo dell’auto mediante l’impiego dell’ozono consente di rimuovere tutti i microrganismi localizzati sui sedili e sulle superfici del veicolo in maniera efficace e soprattutto definitiva.

A differenza di una semplice igienizzazione che utilizza detergenti chimici, questa procedura si serve di un gas naturale (ozono) dotato di un elevato potere disinfettante.

Si tratta di un processo 100% naturale in quanto non si utilizza nessuna sostanza chimica e non si fa ricorso neppure a elevate temperature, ma soltanto a reazioni di ossidazione.

Il potere sanificante dell’ossigeno si realizza a livello delle membrane cellulari dei microrganismi che vengono uccisi.

Del tutto privo di effetti collaterali, un procedimento del genere consente anche di migliorare qualitativamente l’aria che si respira, eliminando i cattivi odori tipici degli ambienti chiusi (aria viziata dell’abitacolo).

Non bisogna dimenticare che l’ozono è un gas naturale, lo stesso che viene prodotto durante i temporali e che il processo di sanificazione che lo utilizza segue la normativa di sicurezza relativa al Decreto Legislativo 81/2008.

È quindi un metodo ecologico ed economico che garantisce la più assoluta sicurezza per la salute.

Sanificazione auto: piccole attenzioni

E’ bene cambiare periodicamente il filtro dell’aria condizionata e pulire i condotti dell’impianto di climatizzazione, servendosi preferibilmente di prodotti spray a base di candeggina.

Tutte le tappezzerie dell’auto possono essere trattate con vapore unitamente a disinfettanti al bicarbonato dotati di azione antimicrobica.

L’ozonizzazione mediante un dispositivo in grado di emettere il gas sotto pressione, è un servizio che puoi richiedere presso la nostra concessionaria, ti daremo tutte le informazioni utili!

Al termine del trattamento sarà sufficiente lasciare aperti i finestrini per qualche minuto e l’abitacolo sarà subito pronto per accogliere i passeggeri, in un ambiente non soltanto pulito e profumato, ma anche sanificato secondo i più elevati standard qualitativi.

Mediante l’emissione controllata di ozono si ottiene quindi una perfetta sterilizzazione degli interni dell’auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore